JESSE LEVERMORE IL PIU’ GRANDE SPECULATORE DI TUTTI I TEMPI

Voglio condividere con te il pensiero di Levermore perché mai con tanta chiarezza viene definito ogni dettagli della speculazione azionaria. Jesse Levermore è uno dei più grandi trader della storia mondiale.

Come sempre voglio riportarti solo alcuni spezzoni che mi sono stati molto utili per forgiare le mie conoscenze in materia di speculazione azionaria:

  1. Lo speculatore non è un investitore. Il suo scopo non è quello di assicurare un ritorno costante sui suoi soldi ad un tasso di interesse, ma di trarre profitto da un aumento o da una caduta dei prezzi;
  2. La speculazione in definitiva non è illegale o immorale, né fa’ ingrassare il portafoglio. Alcune speculazioni sono necessarie ed inevitabili, perché in Borsa esistono notevoli possibilità sia di profitto che di perdita e qualcuno deve assumersi dei rischi;
  3. C’è una speculazione intelligente in quanto vi è investimento intelligente. Ma ci sono molti modi in cui la speculazione potrebbe non essere intelligente. Di questi modi i più importanti sono:
    – speculare pensando di investire
    – speculare mancando la giusta conoscenza e abilità
    – rischiare più soldi nella speculazione di quanto si possa pensare di perdere;
  4. Il gioco della speculazione è il gioco più uniforme e affascinante del mondo. Ma non è un gioco per gli stupidi, per i mentalmente pigri, per le persone che hanno un equilibrio emotivo inferiore o per il ricco avventuriero, questi moriranno poveri;
  5. La speculazione è un’attività difficile e impegnativa, ed uno speculatore deve sempre essere a lavoro, altrimenti presto non avrà più lavoro;
  6. I frutti del tuo successo saranno in rapporto diretto con l’onestà e la sincerità del tuo sforzo nel mantenere i record, creare il tuo pensiero e raggiungere le tue conclusioni;
  7. Non c’è niente di nuovo a Wall Street. Non ci può essere perché la speculazione è vecchia come le colline. Qualunque cosa succeda oggi sul mercato azionario, è accaduto prima ed accadrà di nuovo;
  8. Ci sono momenti in cui è possibile investire e speculare denaro in azioni, ma i soldi non possono essere costantemente investiti ogni giorno o ogni settimana durante l’anno. Solo uno stupido lo proverà a fare. Non può essere fatto!;
  9. Sono stanco di ascoltare la gente che accusa Wall Street di separare gli stupidi dai propri soldi. La fortuna è l’uomo d’affari di successo che lavorando per anni; imparando tutto quello che doveva sapere; preparando opportunità ragionevoli; utilizzando la sua conoscenza e l’esperienza per anticipare le probabilità, aumenta la fortuna ad un tasso più veloce e con meno sforzo;
  10. Ci sono voluti cinque anni per imparare il gioco abbastanza intelligentemente per fare grandi soldi quando avevo ragione;
  11. I mercati non sono mai sbagliati – spesso le opinioni lo sono;
  12. I maggiori profitti sono realizzati in operazioni che mostrano il loro profitto da subito;
  13. Nessuna regola di trading fornirà un profitto nel 100% del tempo.

OK! In queste parole non c’è nessuna strategia di trading tecnica e nessuna indicazione che ti suggerisca quando comprare o vendere azioni in Borsa; ricorda però che una casa per mantenersi ha bisogno di almeno quattro colonne e la strategia per acquistare e vendere azioni è solo una delle colonne. Non puoi creare una casa con una sola colonna, prima o poi cadrà. Ecco perché le strategie tecniche contano per il 20%, il giusto atteggiamento conta all’80%.

A parità di strategia chi ha l’atteggiamento migliore vince!

NICOLAS DARVAS COME HO FATTO 2.000.000$ NEL MERCATO AZIONARIO

Nicolas Darvas era un ballerino ungherese con la passione per gli investimenti azionari, era talmente ostinato a voler riuscire che dopo aver perso un po di soldi ha recuperato 10.000$ e gli ha trasformati in 2.000.000$.

Nel suo magico libro “Come ho fatto 2.000.000$ sul mercato azionario” ci ha lasciato un grande patrimonio che ha permesso ad alcuni traders di successo di accumulare fortune oltre l’immaginario in poco meno di un anno.

Nicolas Darvas guadagnava sul mercato azionario costantemente perché utilizzava un particolare sistema da lui inventato che oggi i traders chiamano “le scatole di Darvas”:

La storia di Darvas come investitore nasce perché il proprietario di una discoteca di Toronto invece di pagarlo in contanti gli da’ delle azioni di un’azienda mineraria, la Brilund, due mesi dopo il valore delle azioni era triplicato, così parte la storia di un grande investitore.

Il giornale americano Times aveva dedicato un’intera pagina al ballerino che in poco meno di 18 mesi partendo da appena 10.000$ era riuscito a fare 2.000.000$ in Borsa.

In questo articolo non voglio riportarti la storia di Darvas che puoi trovare con una semplice ricerca online, ma voglio condividere con te quello che io ho appreso e che ritengo fondamentale del pensiero di Darvas, e lo faccio riportando alcuni punti che più mi piacciono e mi hanno colpito leggendo su Darvas. In alcuni spezzoni Darvas dice:

  1. Ero così spaventato dal mercato ed ero stato così sbattuto abbastanza (per le perdite) da capire che non avrei dovuto considerare il mercato azionario come una macchina misteriosa tipo jackpot di una slot machinese. Mi sono reso conto che anche se esiste un elemento di fortuna nella vita, non potrei fondare le mie operazioni sulla fortuna. Potrei essere fortunato una volta o forse due – ma non costantemente;
  2. Dovevo contare sulla conoscenza. Dovevo imparare a operare sul mercato. Si può vincere al Bridge senza conoscere le regole? O in un gioco di scacchi senza sapere come rispondere alle mosse dell’avversario? Allo stesso modo, come potrei aspettarmi di avere successo sul mercato azionario senza imparare a commerciare? Stavo giocando per soldi, e il gioco sul mercato era contro gli esperti più forti. Non potevo giocare contro di loro ed aspettarmi di vincere senza apprendere i fondamentali del gioco;
  3. E così ho iniziato. Prima ho esaminato le mie esperienze passate. Da una parte, utilizzando l’approccio fondamentale, mi sbagliavo. D’altra parte, utilizzando l’approccio tecnico, avevo ragione. Ovviamente il metodo migliore era cercare di riutilizzare l’approccio di successo che avevo usato con le azioni del Texas in passato;
  4. Mi sono seduto a guardare i grafici ogni sera per ore per trovare un’affare come quello. Poi l’ho trovato, non potevo chiedere a nessuno informazioni perché nessuno sapeva nulla. Ho guadagnato 2.866,62$. Questa esperienza mi ha convinto che l’approccio puramente tecnico è stato buono. Significava che se avessi studiato l’azione e il volume dei prezzi, scartando tutti gli altri fattori, avrei potuto ottenere risultati postivi;
  5. Avevo individuato la mia strategia che annunciava il movimento di prezzo verso l’alto prima che salisse. A volte ho avuto successo, altre no. Quello di cui non mi rendevo conto era che i miei occhi non erano sufficientemente addestrati;
  6. Un investimento andò male. Sapevo già che i libri non mi aiutavano, i bilanci erano inutili e le informazioni erano sospette e sbagliate. Ho deciso di fare uno studio approfondito sui singoli movimenti di prezzo. Come agiscono? Quali sono le caratteristiche del loro comportamento? C’è qualche forma nelle loro fluttuazioni?;
  7. Ho letto libri, ho esaminato centinaia di grafici. Mentre li studiavo, cominciai a imparare delle cose sui movimenti di prezzo che non avevo mai visto prima. Ho cominciato a rendermi conto che i prezzi delle azioni non volavano come aerostati in qualsiasi direzione. Come attratti da un magnete avevano una tendenza verso l’alto o verso il basso che una volta stabilita tende a continuare. In queste tendenze il prezzo si muove su e giù in delle scatole. Questo è stato l’inizio della mia teoria delle scatole, che doveva portare una fortuna.

Questi sono solo alcuni punti fondamentali di una mentalità da investitore intelligente, non finisce qui in un prossimo articolo ti racconterò ancora molto su Darvas perché so’ tantissimo…

P.S Un noto Trader americano grazie a Darvas ha guadagnato il 29.000% in Borsa. Come ha fatto? Ha venduto la sua vecchia Porsche per 10.775$ e ha guadagnato 18 Milioni di $ in meno di un anno, tutto documentato e lo trovi anche su Wikipedia. Scarica gratis i primi capitoli di TradingFormula3 e scopri chi è.

MOTIVAZIONE DA ADRIAN – 2.300$ IN 130.000$ IN 1 ANNO

Dal blog di Tim Sykes… ancora tante persone continuano a guadagnare in Borsa con le giuste conoscenze tecniche.

Condivido con te questo particolare post perché se non lo hai visto lo trovo interessante e motivazionale.

Apprendiamo da Adrian alcuni principi chiave estrapolati dalla sua intervista affinché ci possano essere utili per il futuro:

  1. L’importanza della formazione per capire perché accadono degli eventi sul mercato che fanno scattare un rialzo dei prezzi e come sfruttarli per guadagnare. Non credo di essere ancora un trader si successo, c’è ancora molto da imparare;
  2. Si raccoglie ciò che si semina. Il trading dove si guadagnano molti soldi non è facile, e se lo tratti come un hobby casuale, probabilmente perderai soldi. Sono diventato bravo a guadagnare dopo che ho investito centinaia di ore a ricercare, analizzare e perfezionare la mia strategia;
  3. La pazienza e la resistenza sono fondamentali! C’è una differenza tra le lezioni di apprendimento ed essere seduti di fronte ad una piattaforma di trading. Verranno fatti errori, impareremo da loro e andremo avanti;
  4. Seguire le operazioni di qualcun altro è un modo per perdere soldi. Iniziare a costruire le proprie operazioni con il trading virtuale per scoprire come si svolgono man mano che si va’ avanti;
  5. Controllare le emozioni in caso di perdita, bisogna chiudere subito in perdita se il prezzo non va’ nella direzione sperata, la speranza non è una strategia di trading, per capire questa lezione ho dovuto chiudere due conti bancari e ancora oggi lo dimentico;
  6. Non forzare gli investimenti; alcuni giorni non c’è niente da fare; prendi un libro invece;
  7. A volte ho bisogno di ricordare perché faccio quello che faccio.

Trovo davvero importanti queste osservazioni e regole ed ogni volta che si intervista un trader di successo egli non parla mai della strategia, dei pattern, dell’analisi fondamentale o tecnica, ma si parla sempre di quanto sia difficile attuare qualsiasi tipo di strategia.

Elementi come l’impegno, la disciplina, la costanza, lo studio, la resilenza, la determinazione, sono gli elementi che fanno la differenza e portano ad un traguardo, poi tecniche ne esistono tante ed ognuno ha la sua.

 

ISPIRAZIONE DA AIRPLANE JANE 160.000$ IN 1 ANNO

Per poter riuscire velocemente in qualcosa dobbiamo per forza prendere ispirazione da qualcuno, quindi voglio porre alla tua attenzione Jane che da un piccolo conto di 12.412$ ha superato i 100.000$, prendo un caso americano perché gli americani sono più propensi a mostrare i propri guadagni, ma anche in Italia ci sono tanti traders che ottengono guadagni che neanche si possono immaginare, basta vedere i campionati Top Trading per trovare percentuali di guadagno oltre il 500%.

Cosa puoi imparare da Jane e sui suoi segreti con cui ha aumentato il suo capitale in così poco tempo con gli investimenti sulla Borsa americana?

Nell’intervista rilasciata sul sito di Tim Sykes da cui lei ha tratto ispirazione dice:

  1. Per tutti coloro che vogliono iniziare, c’è tanto da imparare ed è necessario dedicare tempo allo studio del mercato e costruire la fiducia, prima di gettare soldi sul mercato. Se non sai cosa stai facendo, nel 90% dei casi perderai;
  2. Devi imparare a gestire le tue abitudini perché quelle cattive faranno saltare il tuo conto;
  3. Quando ho grandi perdite ritorno a fare trading virtuale o ad investire pochissimo per riacquistare la fiducia;
  4. Cercate di non seguire gli altri, studiate i grafici e se qualcuno vi suggerisce controllate che le vostre analisi siano giuste;
  5. Non sperare che accada qualcosa al prezzo, se ti trovi in profitto reagisci e chiudi, è sempre meglio di una perdita;
  6. Non investire per vendetta o perché ti senti un supereroe;
  7. La conoscenza si migliora con i guadagni e con le perdite. Possiamo migliorare tutti.

Le tecniche per investire in Borsa sono uguali per tutti i traders professionisti, la differenza sta’ nel metterle in pratica ogni giorno, quindi nella costanza e nella disciplina. Nessuno dei professionisti investe a caso.

Di tecniche ne puoi trovare quante ne vuoi in giro per il web ci sono un sacco si traders che ti spiegano o ti cedono le proprie tecniche, sul mercato c’è spazio per tutti.